Witness Journal incontra Pino Manzella e Associazione Fotografica Asadin per raccontare le diverse anime della Sicilia a quarant’anni dalla morte di Peppino Impastato. Due giornate dedicate alla memoria di Peppino Impastato, 2 mostre, 2 inaugurazioni, 3 incontri di cui uno con gli alunni della Scuola sec. di Primo Grado ZappaGIOVEDi 25 Ottobre – ore 19.00

40° Peppino Impastato – Incontro con Pino Manzella e gli amici dell’Associazione Asadin di Cinisi
Mostra fotografica: Io non ritratto a cura di Asadin
Durata mostra -25 ottobre – 08 novembre
Luogo: Senape Vivaio Urbano | IGOR Libreria– via Santa Croce 10/abc – Bologna

Pino Manzella nasce a Cinisi (PA) nel 1951. Studia Lingue e Letterature Straniere e si laurea all’Università di Palermo. Fin dai primi anni Settanta disegna manifesti e vignette per le attività politiche e culturali animate da Peppino Impastato nel Circolo Musica e Cultura prima e a Radio Aut poi. La Sicilia, con i suoi eccessi di luce e le ombre della sua storia, è il centro ossessivo della sua ricerca artistica. Dagli anni Settanta espone in mostre personali e collettive ed in rassegne di carattere nazionale ed internazionale.

Mostra
“Io non RITRATTO. Peppino Impastato, una storia collettiva”

Più di cinquanta ritratti di compagni, compagne, amici e familiari di Peppino Impastato. Una narrazione scandita in tre periodi principali della storia di Peppino, quello che va dalle lotte intorno al ’68 fino al‘75, quello dalla fondazione del Circolo Musica e Cultura e Radio AUT fino all’assassinio di Peppino e quello successivo alla sua morte, la storia processuale e di impegno per la memoria

La mostra è curata dall’ass.ne Asadin con il contributo dell’ Associazione Socio-Culturale “Peppino Impastato” e della Casa della Memoria Felicia e Peppino Impastato, Cinisi – Palermo Dalla mostra è stato realizzato un catalogo edito da Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato.
Fotografi: Salvatore Alongi , Alessandro BadalamentiCaterina BlundaToti BommaritoGiovanna BiondoGiovanni CavataioAntonio Costa, Marcello Impastato, Mara Manzella, Pino Manzella, Giulia MarianiGaspare palazzoloNicola Palazzolo, Salvatore Pecoraro, Marcello Puglisi , Daniela Riedlova Massimo Russo Tramontana , Vincenzo Zangara

“Io non RITRATTO. Peppino Impastato, una storia collettiva” è un progetto fotografico dell’Associazione AsaDin, nato dall’esigenza di raccontare una storia di coraggio. La storia di Peppino Impastato e dei suoi compagni, compagne, amici e familiari, quelli che ne condivisero la vita e l’impegno, quelli che hanno portato avanti la battaglia di giustizia e verità dopo il suo assassinio e quelli che non hanno smesso mai di sentirsene parte. Fare il Ritratto di chi non ritratta, dare volto ai protagonisti di una vicenda collettiva per raccogliere quanto importante per loro e per lo stesso Peppino fosse l’idea del “Noi” in anni, quelli tra il ‘68 ed il ‘78, in cui i giovani irrompevano nella storia riconoscendosi come tali e facendosi carico di costruire un mondo migliore.

VENERDì 26 Ottobre
Inaugurazione ore 19
Mostra pittorica e fotografica “SICILIE – L’identità molteplice”di Pino Manzella
Durata mostra -25 ottobre – 08 novembre
Luogo: Caserme Rosse | Via di Corticella 147/2 – Bologna

La mostra pittorica e fotografica intitolata “SICILIE – L’identità molteplice” comprende cinquanta dipinti di Pino Manzella e cinquanta foto dei soci Asadin ad esse ispirate. Il pittore e artista Pino Manzella ha realizzato nel corso degli anni le sue opere che mostrano le diverse sfaccettature della sua terra, la Sicilia, nel progetto ha coinvolto i soci dell’Associazione Asadin di cui è Vice Presidente per creare un dialogo tra due linguaggi diversi, ma affini, quello della pittura e quello della fotografia.
Il tema, come scrive Umberto Santino nella presentazione, è “la Sicilia, o meglio le Sicilie, con tutte le sue contraddizioni, con i suoi miti e i suoi stereotipi ma pure le sue semplici, quotidiane, umili e preziose speranze-certezze”

Organizzatori: Witness Journal in collaborazione con Arci BolognaLibera Bologna, IC 15 e QR Photogallery

 http://witnessjournal.com/wj-incontra-bologna-autunno-inverno-2018/